fbpx

Il Narcisista può Guarire! [VIDEO]

CREDENZE COMUNI E ABBASTANZA GIUSTIFICATE

Molte persone dicono che dal disturbo narcisistico di personalità non si possa guarire.

I narcisisti sono persone che, a causa di profonde ferite emotive che sono state inflitte loro da genitori inconsapevoli quando erano bambini, si sono chiusi in una realtà in cui è indispensabile per loro avere il controllo e risultare figure impeccabili, perfette, infallibili e sempre acclamate e desiderate.

Questo serve al narcisista per sentirsi sempre distratto dalle lodi e per rimanere costantemente impegnato in una realtà fittizia (esterna) dove la ricerca dell’affermazione e del potere sono lo scopo primo, la sola cosa in grado di farlo sentire meglio.

IN ALTRE PAROLE

Semplificando, il narcisista si è costruito una realtà dove nessuno può metterlo in discussione, come invece gli capitava da bambino, quando i genitori lo umiliavano, lo facevano sentire piccolo, impossibilitato a riscattarsi e a ricevere amore.

Il narcisista, per necessità, è privo di empatia. Non può assolutamente permettersi di riconoscere la sofferenza negli altri (nelle persone con cui ha contatti ravvicinati) in quanto, se lo facesse, sarebbe costretto ad usare empatia anche con i suoi aguzzini (genitori, solitamente, o chi per essi). Sarebbe quindi costretto ad andare a stretto contatto con la sua ferita e a fare quello che ha profondamente giurato a sé stesso di non fare mai, ovvero perdonare chi lo ha ferito, maltrattato e chi gli ha negato l’amore.
Ma da questa mancanza di empatia, dall’abitudine a vedere intorno a sé odio anziché amore, il narcisista risulta del tutto estraneo all’affetto profondo per le persone vicine, per quelle che potrebbero metterlo veramente in pericolo.

Per questa ragione, il solo modo che ha di rapportarsi a loro è quello di usarle per accrescere il suo stato di onnipotenza e continuare a sentirsi (finalmente) come ha sempre desiderato sentirsi: amato e desiderato ed accettato.

IL PARTNER IDEALE DEL NARCISISTA: IL BORDERLINE O L’EMPATICO

Non a caso il narcisista si associa alla perfezione col partner di tipo borderline (per lo più depresso e colpito da svalutazione) o con persone consapevoli ed empatiche o con persone troppo buone per capire cosa sta accadendo e per saper reagire nel modo corretto.

Il narcisista è una persona intelligente, furba, che sa sempre come raccontare la versione dei fatti migliore, che metta in luce le sue fantastiche qualità e metta in ombra il partner. Chi sta in coppia col narcisista, infatti, deve risultare difettoso per due ragioni:
1. per costringerlo a rimanergli vicino (il partner sottomesso si sente in difetto e pensa che il narcisista possa salvarlo o sorreggerlo);
2. per avere dei motivi validi per fuggire nel momento in cui il partner dovesse metterlo in discussione, considerandolo inadatto, sbagliato, orribile, cattivo.

COME GUARIRE?

La consapevolezza, il lavoro profondo sul bambino interiore, la volontà sincera di stare veramente bene (e non di creare una sovrastruttura che creda di stare bene) possono guarire il narcisista.

E’ necessario partire da una consapevolezza prima razionale, poi profonda.

GUARDA IL VIDEO che riporta lo scambio tra me ed un carissimo amico, ex narcisista, ormai sulla via della guarigione profonda:

Segui tutti i miei aggiornamenti:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *