L’Algoritmo di Tinder – 2021

Tinder continua ad essere l’app di dating più diffusa e quella che, fra alti e bassi, perdura nel tempo senza arrancare. Risulta fra l’altro essere una delle app che incassa di più al mondo (vedi foto).

“Top Grossing Apps Worldwide for February 2021

 

Tinder funziona, anche a pagamento, proprio perché osserva degli speciali algoritmi che consentono alle persone di rimanere in qualche modo fedeli all’app, tanto da sentirsi addirittura portati a pagare per sbloccare alcune sue funzioni.

Controversa è la questione sul ranking delle app di dating, un meccanismo “a punteggio” che farebbe sì che ogni persona possa vivere l’esperienza di Tinder in modo diverso.

NEL 2019 TINDER HA DICHIARATO DI NON UTILIZZARE L’ELO SCORE per evitare di favorire solo “i belli” e quelli più ricercati; ha però spostato l’algoritmo sul far sì che tutti, belli e brutti, possano incrociare persone simili. Più avanti vedremo come.

Molti uomini, infatti, non riscontrano grandi difficoltà con Tinder, e anche non pagando riescono a conoscere svariate ragazze e questo, diversamente dalle altre app (alcune delle quali chiedono di pagare per poter chattare con la ragazza interessata), probabilmente consente un afflusso maggiore.

“Beh Daniela, ovviamente quelli che non pagano sono quelli superfighissimi!”

Beh sì, sicuramente essere persone di bell’aspetto ha una grossa parte di merito, questo è fuori discussione. Molti recriminano queste app perché, appunto, danno priorità all’aspetto esteriore. Ma, la mia semplice ed ingenua domanda, è: ma non funziona così anche negli incontri dal vivo?
Quello che una persona vede, al primo impatto, non è sempre l’estetica? Ma anche laddove, come ad esempio su Facebook, una persona dovesse interessarsi prima ad un contenuto mentale (ad esempio leggendo un bel commento intelligente), non andrebbe, come prima cosa, a vedere l’estetica spulciando le foto?

Io dico di sì e dico che è normale che sia così.

“E se sono brutto?”

Beh, intanto va detto che molti credono di esserlo e invece non lo sono affatto, ma semplicemente non si tengono, non adottano alcuni accorgimenti indispensabili per essere un po’ più attraenti. Se pensi di essere brutto, sappi che comunque si può sempre migliorare in qualche modo. Ti invito quindi a leggere il mio articolo “Sei troppo brutto per trovare una donna? Ecco come risolvere”.

Un’altra cosa IMPORTANTISSIMA è la costruzione del profilo. Ho già spiegato in lungo e in largo come fare un buon profilo per le app di dating, ho spiegato come fare le foto, e ho anche spiegato cosa evitare di scrivere o di fare.

Se hai bisogno di supporto personalizzato, puoi usufruire del servizio Profilo Dating App disponibile sul mio store.

Tinder, a differenza di altre app, richiede pochissimi dati personali (non chiede: altezza, preferenze, figli o non figli, cosa si aspettano dall’app) e quindi, da questo punto di vista, non permette grosse discriminazioni – e, secondo me, il motivo del suo perdurare nel tempo è anche questo.

“Il nostro algoritmo è progettato per essere aperto”, afferma la società. “Oggi non ci affidiamo a Elo, anche se è comunque importante considerare entrambe le parti a cui piacciono i profili per formare una corrispondenza”.

Quindi ammettono di utilizzare un algoritmo per le compatibilità.

Tinder regola le potenziali corrispondenze calcolando le azioni che gli altri fanno ogni volta che vedono il tuo profilo, affermano. L’azienda riordina i possibili profili di corrispondenza di questo utente entro 24 ore dall’esecuzione delle azioni degli utenti.

Come accennavo prima, la società afferma di utilizzare un algoritmo che identifica i modelli intorno ai Mi piace. Se mi piace un ragazzo, e così piace a un’altra donna sulla piattaforma, io e lei potremmo avere gli stessi gusti, quindi, se a lei è piaciuto qualcuno sulla piattaforma che io non ho ancora visto, Tinder potrebbe mostrarmi quel profilo nella speranza che possa piacere anche a me.

Tutto qui?

No, ci sono molte altre variabili da considerare. Tinder infatti ci dice che l’algoritmo è indispensabile per consentire a tutti un’esperienza migliore, di conoscere persone più adatte ed affini. Sarà vero?

TINDER A PAGAMENTO

Probabilmente sì, ma questo non toglie che, con dei piccoli acquisti di superlikes o altri vantaggi, un uomo possa avere l’illusione di essere rimesso in cima alla lista delle persone desiderabili.

La logica dice che, pagando, hai più possibilità di essere visto e che ti venga messo un like, ma qui non vengono considerati altri fattori, ovvero che, se il profilo non è ben fatto, possono rimetterti in cima a tutte le liste di uomini del mondo, ma comunque non riceverai mai un match. E che, se scrivi a una donna bypassando il match perché paghi, la donna pensa “ah ok, questo è uno di quegli sfigati che ha bisogno di pagare perché non piace alle donne” e tenderà, con elevata probabilità, a scartare subito il tuo profilo.

Quindi come fare?

COME FUNZIONA L’ALGORITMO

Anche se Tinder afferma di non catalogare più le persone in base ad un punteggio, ovvero in base al Sistema di Valutazione Elo inventato da Arpad Elo negli anni ’60, di fatto adotta comunque un punteggio di desiderabilità, secondo me basato comunque su una scala, anche se non possono affermare che sia una scala di valore per non discriminare. Dopo un tempo sufficiente in cui usano l’app, quindi, l’algoritmo può quindi classificare i giocatori in base a come “giocano” con le “figurine”.

Se qualcuno vede il tuo profilo e fa swipe right (mi piace), ottieni un certo punteggio. Se fanno swipe left (scartato), perdi ranking. Se fai swipe right su qualcuno che, su di te, ha fatto swipe left, ne perdi ancora di più. Ovviamente loro non dicono che esiste una scala di punteggio, dove uno è migliore di un altro. Ti dicono solo che ti devono targettizzare per farti conoscere persone simili a te, ma di fatto questo implica una scala di valore, che ci piaccia o meno.

Adesso tutti diranno “eh non è giustoh!!! quindi io che non sono belloh sono destinato a finire in fondoh alla classificah e a non trovare mai una donnah!”.

Beh, questa frase è tanto inutile quanto poco intelligente. Nessuno obbliga nessuno a stare su Tinder, un’app che palesemente dà – com’è giusto e come accade anche dal vivo – priorità all’aspetto esteriore. Se non ti piace, trova un’app di dating che si basi su conoscenze senza foto, ma solo ed esclusivamente sulla descrizione. Non la trovi? Forse perché queste app non le usa quasi nessuno (comunque esistono, le trovi in questo articolo!)

I TRUCCHI PER VINCERE L’ALGORITMO

Venendo all’algoritmo, vediamo insieme quali sono gli accorgimenti necessari per massimizzare le probabilità di utilizzare Tinder con successo, senza perdere punteggio, senza venire scartato dall’algoritmo e senza dover sborsare migliaia di euro per conoscere qualche bella ragazza.

✅ Similia similibus curantur

Che significa “i simili si curino coi simili”, locuzione latina usata in medicina, anche come base dell’omeopatia. E cosa c’entra con Tinder? Beh, la base dell’algoritmo Tinder è che i profili simili vengano fatti incrociare tra loro, al fine di creare compatibilità tra persone che si somiglino, cosa che comunque ha senso, perché è quello che accade anche nella realtà.

Sul fatto di curarsi, beh, simpaticamente potremmo dire che le coppie, in realtà, una volta formatesi, siano – anche se spesso in modo incomprensibile ai più – un covo di proiezioni finalizzate ad emergere proprio in quell’ambito, col fine di essere prima o poi sanate. Ma questa è un’altra storia.

Quindi, quando hai un punteggio molto alto – significa che il sesso opposto ti trova davvero attraente – il tuo profilo verrà mostrato più spesso ai profili che hanno un punteggio simile. Al contrario, se il tuo punteggio non è abbastanza alto, sarà davvero difficile per te ritrovare profili attraenti, tolte le prime 2 settimane (vedi dopo), poiché il tuo profilo apparirà molto raramente nel loro “mazzo di figurine”.

CONSIGLIO: migliora il tuo profilo Tinder, specie nelle foto, che sono la prima cosa che viene vista, ma anche nella descrizione. Ricordati che le donne, se vedono delle foto carine, ma non sono del tutto convinte, passano a leggere la descrizione e, se trovano compatibilità e caratteristiche interessanti, sicuramente procedono con un swipe right.

PER MIGLIORARE IL TUO PROFILO TROVI DELLE INFO A QUESTO LINK.

✅ Carota (sushi) e Bastone 

Il trucco più vecchio del mondo viene usato anche su Tinder per invogliare all’acquisto dei vari pacchetti opzionali che dovrebbero migliorare l’esperienza. Dico “dovrebbero” perché, in realtà, se non si capisce come funziona questa app, si rischia seriamente di spendere tanti soldi per avere risultati scarsi.

Molti ragazzi mi dicono infatti che, su Tinder, i match arrivano per i primi giorni/settimane e poi calano drasticamente. E’ vero, ora spiego come mai accade questo.

Come quando apre un nuovo sushi nella tua città e si riempie di recensioni positive servendo cibo ottimo per i primi mesi, per poi calare gradatamente la qualità in modo da rientrare coi costi, allo stesso modo, anche Tinder, per le prime due settimane circa dall’iscrizione, ti mostra dei profili di un rank superiore al tuo, ma che comunque possano essere interessati alla tua tipologia di persona, in modo da farti ottenere due o tre buoni match. Poi improvvisamente la qualità cala – ovviamente anche perché, come spiegato prima, il tuo profilo non riceve abbastanza likes – ma tu rimani fidelizzato, come a quel sushi, e probabilmente continui a frequentarlo comunque.

Nel caso di Tinder, però, tu pensi “beh ma le donne interessanti e interessate ci sono, se pago magari riesco a raggiungerle” ed ecco come Tinder diventa un colosso moneymaker.

CONSIGLIO: prova ad interrompere la tua esperienza su Tinder quando non vedi risultati, e rimani lontano dall’app per un paio di settimane, poi ricomincia ad usarla, seguendo i consigli che trovi in questo articolo. Alcuni ragazzi mi hanno riferito che, dopo aver fatto questo, hanno ripreso ad avere match senza dover per forza pagare.

✅ Pesca a strascico o con canna da pesca?

Un’altra tattica che puoi usare e che ti aiuterà indirettamente a ottenere un punteggio migliore è quella di essere più selettivo nello scorrimento. A parte che trovo disdicevole che una persona faccia swipe right in modalità “pesca a strascico”, perché significa che sta svalutando enormemente sé stessa. Nel momento in cui dico “vabbè, questo non è gran ché, ma meglio di niente” sto dicendo alla mia parte profonda che valgo poco, che non merito molto, quindi ovviamente sto creando di conseguenza il mio destino, in accordo con le leggi esoteriche.

Un errore enorme che fanno molte persone, infatti, è cercare di apprezzare quanti più profili possibile poiché credono che sia il modo migliore per massimizzare il numero di match. Tuttavia, cosa succede in questo modo? L’algoritmo di Tinder pensa che tu sia uno a cui va bene tutto, anche i profili (che lui reputa) inferiori e poco attraenti, quindi abbasserà il tuo punteggio e ti metterà nella categoria di quelli “a cui va bene tutto”.

Quindi, se stai scorrendo a destra troppo spesso, il tuo punteggio diminuirà a lungo termine e anche il numero di nuovi match che otterrai diminuirà parallelamente.

CONSIGLIO: opera una selezione con una media di 20/30% di swipe right e il restante, scarta, fai swipe left. E scegli solo le persone che ti ispirano, quelle con le quali usciresti veramente, che hanno interessi simili ai tuoi. Lascia perdere la tipa superfiga, che magari non ha niente da offrire in termini umani, perché se le metti il like, probabilmente non fai altro che alzare il suo punteggio, a discapito tuo e di tutti.

NOTA BENE

RICORDATI CHE IL FENOMENO PER IL QUALE UNA DONNA DIVIENE SELETTIVA, DIPENDE DAGLI UOMINI CHE LA DIVINIZZANO E SI RENDONO ALTAMENTE DISPONIBILI CON TANTISSIME DONNE.

Poniamo il caso – che non è – che su Tinder ci siano 50 donne e 50 uomini in egual numero (la percentuale delle donne, in realtà è 25% di donne e 75% di uomini circa). Tendenzialmente le donne, anche a fronte di molti match, si concentrano nelle chat con uno o due uomini al massimo. Inoltre, solitamente, tendono ad evitare di proporsi per prime, sempre per alcuni retaggi sociali secondo i quali le donne che si propongono all’uomo sarebbero meno serie di quelle che, invece, si lasciano corteggiare.

Comunque, diversamente dalla maggior parte delle donne, gli uomini tendono a proporsi in modo esuberante, sia coi likes che coi messaggi e le chat, creando di fatto il fenomeno che li affligge.

Infatti, se prendiamo un ipotetico numero pari di donne e uomini, se una donna chatta con 2 uomini per volta, ma i 50 uomini scrivono a tutte le 50 donne, ci troviamo con donne che ricevono 50 richieste e lasciano 48 uomini senza risposte. E questo solo nel caso in cui i numeri fossero equi. Ma, come dicevo prima, le donne nelle app di dating sono presenti in numero minore rispetto agli uomini.

Perciò, prima di lamentarvi del fatto che le donne siano estremamente richieste e che quindi si concedano il lusso di non rispondere (cosa che comunque fanno anche gli uomini, ma vabbè), cercate di domandarvi se non siate anche voi parte del problema.

✅ Instagram e Spotify

Collegare ulteriori fonti di informazioni esterne, come un solido profilo Instagram o Facebook, o Spotify (se lo usi), può essere una mossa utile. Rafforzerà il tuo profilo agli occhi degli altri utenti e fornirà anche più dati all’algoritmo di Tinder per migliorarei i tuoi match.

✅ Rimani attivo

A Tinder piacciono gli utenti attivi. Questo è chiaramente il miglior comportamento che puoi avere su questa app, ovvero loggare almeno una volta al giorno, scorrere, interagire. Stai attento però. Con ogni puntata ha i suoi rischi. Anche se sei un buon utente attivo, non scorrere TROPPO, c’è il rischio che tu venga segnalato come possibile bot oltre i 2000 swipes!

✅ Usa un buon vocabolario

È dimostrato che l’algoritmo riconosce un vocabolario forbito, corretto, con l’uso di frasi lunghe e periodi complessi. Lo dico da una vita, lascia stare le emotions e i “ciao”, “hey”, etc. Sono davvero cose tristi che ti fanno apparire svogliato o incapace di conversare.

Usa le features, i giochi, quando sono disponibili e gratuiti

Questo darà a Tinder l’impressione che tu sia una persona che ci tiene alle esperienze che loro lanciano, che ha voglia di giocare, che è attivo, che ama divertirsi e partecipare, e queste sono qualità che vengono premiate.

ALTRI CONSIGLI UTILI PER MIGLIORARE LA TUA ESPERIENZA SU TINDER

COME RESETTARE IL PROFILO TINDER

Come Eliminare un Account su Tinder: 14 PassaggiAnche se hai migliorato il tuo profilo e applicato le tecniche che ti ho descritto poco sopra, è possibile che tu non veda i risultati sperati, anche perché potrebbero volerci mesi per modificare il tuo punteggio se è sceso troppo in basso.

Questo consiglio, infatti, lo do nei casi più estremi: cancellare e rifare il tuo account Tinder.

Usando un’altra email, possibilmente, in modo da essere certo che non ci sia una cronologia negli archivi di Tinder, e magari non inserendo il numero di telefono. Lo scopo è resettare completamente il tuo profilo.

COME FARE LE FOTO PER TINDER

Però, mi raccomando, è importante che almeno le foto vengano sostituite, specie la prima, con altre foto migliori. Puoi anche valutare di rivolgerti ad un fotografo, o ad un amico che ha la passione per le foto, senza farle sembrate troppo finte.

In questo articolo ho approfondito la questione foto: “Come fare le foto per il profilo Tinder e dating app”.

Le foto devono essere abbastanza, un paio non bastano, e devono essere chiare, ben visibili. Spiego tutto nell’articolo, perché la cosa importante è che le foto abbiano certi requisiti, altrimenti anche questo finisce col compromettere il valore/ranking del profilo.

COME FARE UNA BIO/DESCRIZIONE PER TINDER

La migliore bio di Tinder deve contenere questi 3 elementi chiave:

  1. Attira l’attenzione. Hai molta concorrenza, quindi il tuo profilo deve attirare la sua attenzione e lasciarla a bocca aperta. Quindi inserisci le tue migliori qualità ed evita le lamentele o i cliché.
  2. Abbi classe. Non scrivere volgarità o cose banali. Non fare la lista della spesa su come deve essere la donna ideale e non ti svendere spiegando cosa puoi fare tu per loro. Deve funzionare al contrario, devono essere loro a desiderare te.
  3. Falla sorridere. Il senso dell’umorismo è una delle cose universalmente attraenti e, se il tuo profilo la fa ridere, sarà più propensa a metterti un like, perché conoscere una persona gioiosa e divertente, al giorno d’oggi, è una rarità!

Qualcuno (nel web estero) dice sia utile inserire una bio prolissa e ricca di info su chi sei e cosa cerchi. IO NON SONO ASSOLUTAMENTE D’ACCORDO. Una bella bio, di un uomo che non ha nulla da chiedere e che non è al mercato, quindi di un uomo desiderabile, deve essere concisa e dire cosa fai e cosa ami fare. Qualche battuta, nessuna richiesta, nessun elenco delle qualità che pensi di avere. Quelle verranno semmai valutate dalla persona che ti darà il match in fase di chat.

COME CHATTARE SU TINDER

Se vuoi evitare di perdere punteggio, cerca di evitare di farti annullare il match. Quando un match viene annullato, secondo Tinder tu sei stato eliminato! Se sei stato eliminato, significa che hai chattato dicendo o scrivendo cose che, dall’altra parte, non sono piaciute. Non è necessario offendere per essere eliminati; a volte io, ad esempio, posso togliere un match anche se uno esordisce solo con “ciao” oppure “piacere” oppure “hey” oppure una emoticon!

Quindi, cerca di avviare delle conversazioni belle, intelligenti. Sane. Ne ho parlato nei 2 WEBINAR “FRASI PER CHATTARE” CHE TROVI SUL MIO STORE – sono disponibili nella VERSIONE ONE NIGHT STAND (relazione occasionale) e nella VERSIONE TO GO STEADY (relazione stabile).

IMPORTANTE!! SCRIVI PURE PER PRIMO, a Tinder fa piacere se tu inizi conversazioni, significa che tieni alte le interazioni. Però sta attento a ricevere almeno una risposta, perché anche questo viene considerato dall’algoritmo.

SE PENSI CHE ALCUNE TUE CHAT SIANO DISCUTIBILI, FORSE SBAGLIATE, E CHE TI ABBIANO PORTATO A PERDERE OCCASIONI IMPORTANTI, O SE NON CAPISCI COME MAI LE DONNE NON TI RISPONDONO DOPO LE PRIME BATTUTE E NON RIESCI A CONCLUDERE VERSO UN INCONTRO, TI CONSIGLIO DI UTILIZZARE IL MIO SERVIZIO “CHAT TUTOR”.

Trovi maggiori info cliccando la foto che segue e, per questo articolo, è tutto. Grazie per essere giunto fino alla fine!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *